L’ISOLA DI JAKA

Marshall Chess della Rolling Stones Records lo ha definito “il miglior artista reggae che abbia mai sentito fuori dalla Jamaica”; per Chris Blackwell, produttore di Bob Marley, “ha forza, talento compositivo e grande carisma”; Piero “El Diablo” Pelù lo percepisce come “un comunicatore nato, straordinario”. Viene al mondo come Giuseppe Giacalone, ma si fa chiamare Jaka. Siciliano di origine e giramondo di indole, è uno dei pionieri della musica “in levare” italiana.

L’album “Il suono dell’Isola” è un’esplosione di good vibrations, dove la voce di Jaka riflette i toni di una meravigliosa Sicilia, che ha molto in comune con la Jamaica. Un artista eccellente, il nostro trapanese, che porta in giro la positività e l’energia di una ritmica che ti conquista.

Special guest nei live di BoomdaBash, Alborosie, Dub-Fx , 99Posse, Africa Unite, Gentleman, domenica 22 dicembre è un’ottima occasione per assistere a uno dei più energici e coinvolgenti show del panorama musicale italiano: una performance esplosiva ai Candelai di Palermo con una formazione all stars composta da Eleonora Tomasino (voce), Ciccio Leo (tastiere), Samuele Davì (tromba), Manfredi Tumminello (chitarra), Fabrizio Francoforte (batteria) e Massimo Calì (basso). “Jaka & Supersoul band” è un evento straordinario targato Gianfaby Production.

 

La redazione

Related posts