HAZAN – KAISERPANORAMA

hazan1_musicaintornoKaiserpanorama (Habanero Factory) è l’EP di debutto degli Hazan, quartetto lombardo nato dalle ceneri di due diverse band, The Capozeella e Sovrana.

Le radici sono quelle del brit pop/rock, ma con questo nuovo progetto è evidente la scelta di spingersi oltre.

Il sound dei cinque brani contenuti nell’EP, uscito il 15 ottobre, è infatti riconducibile al grande insieme del rock italiano, definizione che in sé è poco indicativa, ma che in questo caso sembra la migliore per descrivere il lavoro della band.

Il rock è infatti il fulcro di Kaiserpanorama, rock graffiante che non sconfina nell’hard’n’heavy, con connotazioni intelligenti ma mai sperimentali.

La componente “italiana” è presente non solo nei testi, ma anche in una certa maniera tutta tricolore di approcciarsi al mondo del rock. Deriva a tratti dai Negrita, a tratti dalle nuove leve “indie” come Ministri o Fast Animals and Slow Kids; un certo feeling easy listening dei ritornelli che fa il paio con la diffusa ruvidità delle chitarre. Probabilmente non si tratta di influenze dirette (anche se della band di Reset si avverte una forte impronta), ma di una sorta di caratteristica propria del milieu del Belpaese.

hazan2_musicaintorno

Con questo spirito, i Nostri confezionano diciotto minuti di musica che scorrono facilmente.

Fra i momenti catchy e quasi ballabili di “Visionario” – brano in cui maggiormente si rifanno vive le origini british – e il mood più caustico di “Qui dove sto”, in cui chitarre noise accompagnano un testo agrodolce sul nostro Paese.

Meritano una menzione speciale l’opener “Sulla pelle”, primo singolo estratto dall’EP, con videoclip girato a Berlino, e la conclusiva “Un altro vizio”, in cui la band mette a freno i bpm sfornando un brano squisitamente orecchiabile senza essere banale: di certo il miglior episodio del lotto.

Non resta dunque che attendere la prova del full length per gli Hazan, sperando che perseverino nel loro stereoscopico modo di vedere il rock cantato in lingua madre.

Per il momento, promossi a pieni voti!

 

 

Francesco Paladino

Related posts