TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI @ BENEDETTINI, CATANIA

 

Tarm01_musicaintorno8 luglio 2016, intorno alle 22: nella splendida cornice del Monastero dei Benedettini di Catania, oggi università, si è tenuto il concerto dei Tre allegri ragazzi morti.

I ragazzi, sparsi lungo il viale che portava dritto al palco, accorrono a posizionarsi dietro la transenna per godersi il live.

Tarm02_musicaintornoTarm07_musicaintornoTarm06_musicaintornoSul palco, i Tre allegri ragazzi morti, maschere-teschio a coprire volti, capitanati dal cantante fumettista Davide Toffolo, giacca mimetica e shorts con ginocchiere, iniziano. Il live parte alla grande con Come mi guardi tu, per proseguire con un altro grande successo, La via di casa, e la storicaIl principe in bicicletta.

Tarm03_musicaintornoTarm05_musicaintornoTutto il concerto è un continuo susseguirsi di brani storici alternati ai nuovi tratti dall’ultimo album InumaniPersi nel telefono; In questa grande città, nata dalla collaborazione con Lorenzo Jovanotti; Libera, scritta insieme a Vasco Brondi.

Tarm08_musicaintornoTarm09_musicaintornoArriva anche il momento in cui la band decide di fare un tributo alla terra sicula con l’esecuzione del brano in dialetto Cajaffari, ad opera della chitarrista new entry Monique “Honeybird” Mizrah.

Tarm11_musicaintorno

Ma non sarà l’unico tributo: a fine del concerto, i Tre allegri ragazzi morti omaggeranno Il Pan Del Diavolo con una cover di “Vivere fuggendo”.

Tarm04_musicaintornoTarm10_musicaintornoSi annotano, in calce, le eccellenti doti di intrattenitore del cantante, detto “El Tofo”, che – tra un pezzo e l’altro – scherza con la numerosa platea di ragazzi; così come ottima è stata la presenza scenica della band e la grande risposta del pubblico.

 

 

Sonia Andolina

 

Related posts