TENIAMO IN PUGNO IL MONDO, PADRONI DEL NOSTRO FUTURO

L’amore per la vita e quello sbocciato tra due giovani alle prese con le prime esperienze sentimentali, nella romantica convinzione di essere padroni del proprio futuro.

È il leitmotiv di “Teniamo in pugno il mondo”, il nuovo singolo di Gaia Gemmellaro, arrangiato e prodotto dal Maestro Umberto Iervolino e registrato negli studi Aisha di Milano.

Sulla scia luminosa dell’esibizione alla finale del Festival di Castrocaro su Rai 2 e la pubblicazione di “Due passi nel mondo”, la giovanissima performer catanese continua il suo percorso artistico con un altro brano scritto in collaborazione con Mauro Strano e Roberto Pulitano.

“Teniamo in pugno il mondo”, il mondo inteso nel duplice significato di natura e di rapporti umani, è una canzone dove la musica e l’arrangiamento seguono con incalzante dolcezza la melodia e la scrittura del brano, che risulta leggero e coinvolgente allo stesso tempo. Lo sottolinea il videoclip del singolo, girato in un contesto naturale di rara bellezza.

Gaia Gemmellaro, poco più che diciottenne, di Nicolosi (CT) alle pendici dell’Etna. Studia canto e pianoforte, iniziando a cimentarsi anche come autrice dei propri brani. Già finalista in diversi concorsi nazionali tra i quali “Tra sogno e realtà” organizzato da Mediaset, nel 2017 riceve il Premio della Critica rivelandosi la vincitrice del festival canoro made in Sicily “La Vela D’Oro”.

Da allora intraprende una fruttuosa collaborazione con il Maestro Umberto Iervolino. Collaborazione che ha già portato alla produzione di “Due passi nel mondo” e che continua con il nuovo singolo “Teniamo in pugno il mondo”.

Segui GAIA GEMMELLARO su:

Facebook / Instagram / YouTube

“Teniamo in pugno il mondo” è su Spotify!

www.musicaintorno.it

Gino Morabito

Related posts