“BURN EVERYTHING I LOVE”… PIÙ IN PROFONDITÀ DELL’INFERNO

Plugs of Apocalypse 01_musicaintornoÈ ufficiale: l’alternative/metal band Plugs Of Apocalypse ha annunciato la pubblicazione del nuovo album “Deeper than hell”, disponibile in formato fisico e digitale via This Is Core!

«Questo album rappresenta tanto per noi, sotto ogni punto di vista. Una scelta importante, sia a livello di genere, che di tematiche proposte» spiega il frontman Giorgio Della Posta. «L’idea principale è quella di trasmettere uno stato d’animo che purtroppo condiziona o condizionerà prima o poi le vite di molte persone. La depressione, il malessere, la solitudine, descritte con una sola metafora, una sensazione che ti fa sprofondare oltre l’inferno: da qui il nome “Deeper than hell” […].

Plugs of Apocalypse 02_musicaintornoIl sound è pesante e martellante, con atmosfere malinconiche e disperanti, e con melodie che spesso riescono a far figurare, con un tocco di misticismo, un barlume di speranza in un “mare di tristezza” […]. Semplicemente anche solo a un momento della nostra vita, un attimo non più lungo di 30 secondi in cui il mondo ti crolla sulle spalle e ne rimani schiacciato…

… Uscirne non è facile, ma con la condivisione, l’aiuto e tanta determinazione, la speranza rimane l’ultima a morire.»

Il disco è stato anticipato dal singolo “Burn everything I love”, accompagnato dal video diretto da Alessandro Sajeva.

«Rimorso e rabbia sono le parole chiave di questo pezzo, rappresentate metaforicamente con il concetto di bruciare tutto ciò che è stato. Quando si volta pagina dopo una storia d’amore, di amicizia o qualcosa che ha segnato radicalmente la nostra vita, si è costretti a bruciare ciò che si è odiato e tutto ciò che si è amato, facendo i conti con il rimorso e le conseguenze di un atto così significativo.»

https://www.facebook.com/officialPOA/

Related posts