NATHASSIA DEVINE, AMBASCIATRICE EDM DEL MULTICULTURALISMO

Di Gino Morabito

All’età di due anni le prime performance canore, quando suo padre porta a casa un vecchio microfono con cui farla giocare. Metà indiana e metà olandese, è una delle artiste più creative degli ultimi tempi. Cantante, compositrice, dj, produttrice, Nathassia Devine, aka Nathassia, è una performer a tuttotondo che emana una qualità rara: la sua voce, la sua musica i suoi show dal vivo riuniscono, sia le culture orientali, sia quelle occidentali in uno stile affascinante.

Ambasciatrice del multiculturalismo, è la prima artista di musica elettronica ad essersi esibita al tempio di Luxor in Egitto al Nefertiti International Fashion Festival. Oggi il suo programma radiofonico settimanale, Goddess is a dj, viene trasmesso a circa 4 milioni di ascoltatori in più di 31 paesi, incluso il canale Edm Festival della principale stazione radio di musica elettronica, la DI.FM. Inoltre, i fan possono guardare gli spettacoli dal vivo sulla sua piattaforma di live streaming www.goddessisadj.tv. Il gran numero di seguaci devoti di Nathassia è in continuo aumento.

La musica secondo Nathassia.

«Credo che la musica possa aprire le nostre menti e connetterci tutti, è l’unico elemento in grado di accomunare le nostre peculiarità. Sono cresciuta ascoltando molti stili diversi e nelle mie produzioni musicali mi piace fondere strumenti etnici e tradizionali, che rappresentano il cuore e l’essenza di persone provenienti da paesi e culture di tutto il mondo.»

Una divinità maschile e femminile. Un unico grande cuore pulsante, dove gli elementi coesistono in totale armonia.

«Come molte cose straordinarie nell’universo, la musica coesiste armonicamente come energia creativa femminile che fluisce liberamente all’interno di una struttura energetica maschile… La base perfetta per qualsiasi relazione.»

Cantante, compositrice, dj, produttrice. Una performer a tuttotondo che ha il pieno controllo dell’intero processo creativo.

«Mi sento fortunata perché ho sempre avuto il controllo dell’intero processo creativo della mia musica sin dal primo giorno. Posso scrivere le mie canzoni, produrre o co-produrre la mia musica e modificare tutti i miei video musicali.»

La prima artista di musica elettronica ad essersi esibita al tempio di Luxor in Egitto al Nefertiti International Fashion Festival vive il successo come momento di condivisione con i fan, il management, la sua squadra vincente capeggiata dal già vincitore di Grammy Bruce Elliott-Smith.

«Piuttosto che concentrarmi su come raggiungere il successo, preferisco rafforzare i rapporti con le persone che orbitano attorno a me: i miei fan, il mio management, la mia squadra. Insieme condividiamo il successo e godiamo dei momenti indimenticabili, come quando mi è stato chiesto di esibirmi dal vivo alla Valle dei Re in Egitto. Sono stata invitata dal Nefertiti Festival ed è stato incredibilmente speciale, perché per la prima volta nella storia, in quel luogo sacro, era consentita la musica dal vivo. È stata anche un’occasione per incontrare molti dei miei fan egiziani, alcuni dei quali avevano percorso oltre 600 km solo per vedermi esibire. E, ciliegina sulla torta, ho anche avuto modo di incontrare la principessa d’Egitto!»

Dopo aver assaporato il successo mondiale, Nathassia forgia il proprio stile e il proprio suono, affermandosi a livello internazionale come artista di musica elettronica con il supporto di Blasterjaxx, Andi Durrant, M.I.K.E. Push & BL3ND. Dalla recente collaborazione con GAR nasce il singolo Rainmaker, una traccia costruita ad hoc per essere suonata ad alto volume.

«GAR è una delle più creative star progressiste del subcontinente indiano, un talento elettronico visionario. Insieme abbiamo realizzato “Rainmaker”, una lente sul futuro, quando il cambiamento climatico avrà causato una siccità dilagante.»

Melodie mistiche, testi inquietanti, sassofono ipnotico.

«Pubblicato da ArchangelUK Recordings, “Rainmaker” è un tocco di modernità su vibrazioni di deep house. Con un assolo di sax ipnotico che rende il brano decisamente d’atmosfera.»

Atmosfere esotiche, radici multiculturali e un’immagine seducente. Un’artista come nessun’altra, Nathassia Devine.

«Nata da madre indiana del Suriname in Sud America e da padre olandese, sono cresciuta ascoltando generi musicali estremamente eterogenei. Mi piace mescolare gli stili delle mie radici con le ultime novità in fatto di Edm, mediando tra culture diverse e – si spera – unendo le persone.»

NATHASSIA DEVINE, EDM AMBASSADOR OF MULTICULTURALISM

At the age of two, her first singing performances, when her father brings home an old microphone to play with. Half Indian and half Dutch, she is one of the most creative artists of recent times. Singer, composer, DJ, producer, Nathassia Devine, aka Nathassia, is a well-rounded performer who emanates a rare quality: her voice, her music and her live shows bring together both Eastern and Western cultures in a fascinating style.

Ambassador of multiculturalism, she is the first electronic music artist to have performed at the Luxor temple in Egypt at the Nefertiti International Fashion Festival. Today her weekly Goddess is a dj radio show is broadcasted to an estimated 4 million listeners in more than 31 countries including the Edm Festival Channel of leading electronic music radio station DI.FM. In addition fans can watch the live shows on her livestream platform www.goddessisadj.tv. Nathassia’s large number of devoted followers continues to increase.

Music according to Nathassia.

«I believe music can open our minds and connect us all. It is the one thing that can be the bridge between all our differences. I grew up listening to many different music styles. I therefore like to blend ethnic and traditional instruments in my music productions as it represents the heart and essence of people from different countries and cultures all over the world.»

A male and female deity. A single large beating heart, where the elements coexist in complete harmony.

«Like many extraordinary things in the universe, it harmonically co-exists as a female free flowing creative energy within a male energy structure… The perfect basis for any relationship.»

Singer, composer, DJ, producer. A well-rounded performer who has full control of the whole creative process.

«I feel lucky as I have always been in control of the whole creative process of my music from day one. I get to write my own songs, produce or co-produce my music and edit all my music videos.»

The first electronic music artist to have performed at the Luxor temple in Egypt at the Nefertiti International Fashion Festival experiences success as a moment of sharing with fans, management and her winning team headed by former Grammy winner Bruce Elliott-Smith.

«Rather than focusing on how to achieve success, I prefer to focus on fortifying my relationships with the people all around me such as my fans, my team, my management. We share the success together and enjoy the unforgettable moments like when I was asked to perform live at The Valley of The Kings, Egypt. I was invited by the Nefertiti Festival and it was incredibly special as it was the first time in history that live music was allowed at this sacred place. I also got to meet many of my lovely Egyptian fans some of whom had travelled over 600 km just to see me perform. To top it all I also got to meet the princess of Egypt!»

Having tasted worldwide success, Nathassia forges her own style and sound, establishing herself internationally as an electronic music artist with the support of Blasterjaxx, Andi Durrant, M.I.K.E. Push & BL3ND. From the recent collaboration with GAR comes the single Rainmaker, a track built ad hoc to be played at high volume.

«GAR is one of the most creative progressive stars on the Indian subcontinent, a visionary electronic talent. Together we have created “Rainmaker”, a look into the future, when climate change has caused a rampant drought.»

Mystical melodies, disturbing lyrics and hypnotic saxophone.

«Released on ArchangelUK Recordings, “Rainmaker” is a modern twist on deep house vibes. With a hypnotic sax solo that makes the piece very atmospheric.»

Exotic atmospheres, multicultural roots and a seductive image. An artist like no other, Nathassia Devine.

«I was born in a diverse household with an Indian mother born in Suriname, South America, and a Dutch father, which meant that I like to mix up the styles from my multicultural roots with the latest in EDM fashion, mediating between diverse cultures and hopefully bringing people together.»

Follow Nathassia Devine:

Facebook / Instagram / Soundcloud / Twitter / Web / YouTube

www.musicaintorno.it

PDFStampa

Related posts