GRETA RAY, NEL FIRMAMENTO DEL FASHION STYLE

Sottobraccio a Martin Moog e Max Cenatiempo di MMG Trend Production, l’avvio di una collaborazione professionale e di un’amicizia che proietta l’astro nascente Greta Ray nel firmamento del fashion style.

Centinaia di shooting in Italia e all’estero, testimonial di numerose campagne pubblicitarie e primi posti nelle classifiche.

Niente male per una performer che, attraverso la propria immagine, riesce a interpretare le molteplici sfaccettature di una giovane donna.

Cara la mia Greta, c’eravamo lasciati un anno fa. Cos’è cambiato nel frattempo?

«In un anno sono cambiate moltissime cose, in particolare la mia crescita personale e artistica: ho attuato tantissime nuove collaborazioni e ci sono diversi progetti importanti in lavorazione.»

Caparbia e determinata, quali sono stati gli obiettivi più importanti che hai raggiunto?

«Durante il mio percorso come cantante, modella e attrice, di obiettivi ne ho raggiunti molti e sono felicissima. Naturalmente con la mia produzione non ci fermiamo mai e vi assicuro che ne vedrete delle belle. Ho cantato il mio ultimo singolo “L’amore che colore ha” davanti a un vasto pubblico con un’orchestra sinfonica di cinquanta elementi (era uno dei miei più grandi sogni), ho raggiunto oltre 450.000 follower sui social network e ti posso anticipare che ho fatto parte di alcuni film che usciranno al cinema.»

Un futuro in grande ascesa per Greta Ray. Quali traguardi professionali ti piacerebbe ancora tagliare?

«Mi piacerebbe essere la protagonista di un film che rispecchi la mia personalità, apparire su nuovi magazine e riviste internazionali importanti, realizzare un album di inediti… insomma, incrociamo le dita e avanti tutta!»

Tanti desideri per una ragazza iperattiva. Come spendi il tuo tempo?

«Durante le normali giornate lavorative il tempo vola, inizio uno shooting alle undici di mattina e dopo un attimo è già mezzanotte e sei a letto stravolta. Oppure sono in studio di registrazione per realizzare un nuovo brano; mi alleno; studio canto, recitazione; si scelgono le foto da pubblicare; gestione dei social… insomma, non è semplice stare dietro a tutto e di tempo libero non ne ho molto. Adoro fare shopping e stare accanto alle persone che amo.»

A proposito di shooting fotografici, ci sono canzoni con cui ti senti più libera e ispirata?

«Quando poso la musica è obbligatoria, mi mette a mio agio. Negli shooting prediligo la musica pop tipo Ariana Grande, Dua Lipa, Doja Cat.»

Prima facevi riferimento a “L’amore che colore ha”. Quando ti vedremo nuovamente indossare i panni di cantante?

«Stiamo lavorando a un nuovo progetto musicale, ci vorrà del tempo ma sarà qualcosa di incredibile!»

Dopo il periodo di isolamento, il nostro Paese sta attraversando la fase due. Della libertà di tutti i giorni, cosa ti è mancato di più?

«Vedere gli amici, i parenti; la possibilità di andare in radio, cantare ai concerti… insomma, stare in mezzo alla gente.»

Stando ai numeri da capogiro dei tuoi follower, la gente ti segue assiduamente sui social. Che tipo di rapporto riesci ad instaurare con loro?

«Quello che cerco di fare con i miei follower è di renderli sempre partecipi, condividendo con loro i miei lavori. Non dico alle persone cosa devono o non devono fare, ognuno è libero di gestire la propria vita come meglio crede.»

Nella vita di Greta Ray c’è qualche vizio del quale non riesce proprio fare a meno?

«Non credo di avere vizi particolari, ma il dolcetto dopo cena non deve mancare.»

Una donna può essere simpatica, dolce, sexy, sensibile, ironica, provocatrice… Tu come sei?

«Mi ritengo una persona solare, ottimista, testarda e determinata. Queste caratteristiche mi aiutano a risolvere i problemi e a portare a termine i progetti nel migliore dei modi.»

Immagino che anche la musica e la moda ti abbiano aiutato e continuino ad aiutarti nel tuo percorso di crescita umana e professionale…

«La musica e la moda mi hanno cambiato drasticamente, anche per quanto riguarda il lato caratteriale. Ero molto timida, avevo vergogna a chiamare il cameriere al ristorante o rispondere alle domande in classe. Oggi sono una “nuova me”, determinata e solare, e non mi faccio mettere i piedi in testa da nessuno (ride).»

Non ci resta che salutare Greta Ray, ringraziarla per la ventata di freschezza che ha portato sulle pagine di Musica Intorno e invitare i nostri lettori a seguirla numerosi sui suoi social.

«Vi invito a seguirmi su Facebook, Instagram, YouTube e sul mio sito ufficiale, per rimanere sempre aggiornati. Un bacio dalla vostra Greta

 

Gino Morabito

PDFStampa

Related posts