IL LIGA È SEMPRE LUI!

«Io sono convinto che bisogna crederci,

bisogna correre il rischio di essere illusi,

bisogna correre il rischio di passare per ingenui,

ma bisogna crederci.»

Luciano Ligabue

Balla sul mondo da sessant’anni il Liga!

Grande festa in programma il 12 settembre all’arena di Campovolo, un altro traguardo tondo per il rocker di Correggio: trent’anni anni di carriera.

Luciano Ligabue è presente sulla scena musicale dal 1986, anno in cui iniziò a muovere i primi passi con la band Orazero, anche se il grande successo arrivò nel 1995, in occasione dell’uscita dell’album Buon compleanno Elvis, che ha guadagnato ben 10 dischi di platino e ha potuto contare su più di un milione di copie acquistate, confermandosi ancora oggi tra i più venduti della sua discografia.

Bracciante agricolo, operaio, conduttore radiofonico, consigliere comunale. Una vita da mediano, la sua, che gli ha visto vestire diversi panni prima di diventare la rockstar famosa che conosciamo oggi e l’ha condotto a coronare un sogno che dura da ben trent’anni, pieno di riconoscimenti che gli hanno fatto meritare un posto d’onore, tra gli artisti più seguiti nel panorama della musica e del rock targato Italia.

I suoi Sogni di rock’n’roll vennero inclusi nell’album di Pierangelo Bertoli Tra me e me nel 1988 e, nel 1997, l’illustre cantautore Fabrizio De André di lui disse: “Mai visto un musicista comunicare col pubblico come sa fare Luciano” e, in effetti, la parola che più si addice per descrivere e riassumere l’ecletticità di questo artista è proprio questa: comunicatore.

Diversi i canali attraverso i quali il Liga arriva al cuore dei suoi numerosi fan: cantante-rocker, regista, scrittore. Luciano Ligabue a 60 anni compiuti, ha ancora di voglia di stare sul palco, tenere accesa la sua chitarra e continuare a raccontarsi. Il rocker di Correggio, che nel maggio del 2004 è stato anche insignito della laurea honoris causa dall’Università di Teramo, tornerà presto ad esibirsi live.

Nel frattempo, i fan possono iniziare a fare il count-down, per l’appuntamento fissato per il prossimo 12 settembre, data in cui si terrà il concerto-festa #30anniinungiorno nella sua Campovolo. I tempi cambiano, ma rimane la certezza che il Liga, come Marlon Brando, è sempre lui!

 

La redazione

Related posts