STUDIA, IL COMPENDIO ARTISTICO DI DOUG THOMAS

“Studia” è una raccolta di ventiquattro brani o, meglio, studi contemporanei per pianoforte.

Il compositore Doug Thomas li ha composti tra il 2015 e il 2017 per migliorare le capacità pianistiche di un parziale autodidatta: per questo motivo i brani sono stati suonati dal pianista salernitano Angelo Villari.

Alcuni potrebbero risultare alquanto semplicistici o addirittura ripetitivi, ma non dobbiamo lasciarci ingannare dalla durata del brano né dal suo scopo didattico.

“Studia” potrebbe offrire dei buoni consigli a chi si sta avvicinando al mondo del pianoforte contemporaneo, farci compagnia in salotto o rivolgersi a quanti avessero voglia di rilassarsi con qualche armonia non troppo impegnativa.

Ogni studio è abbinato ad un altro secondo il criterio delle variazioni. Semplici e rilassanti, “Studium III e IV” aprono le danze di questo lavoro: il primo caratterizzato da accordi ribattuti, il secondo più veloce e intenso con rapidi arpeggi della mano sinistra. Collegati dalle stesse armonia e melodia “Studium V e VI”, dove il secondo si differenzia per un accompagnamento più complesso.

A spiccare per forza e intensità “Studium XIV”, che strizza un occhio al “Chiaro di luna”, mentre più cupo e pesante negli accordi “Studium XX”. A placare gli animi e riportare armonia e sicurezza, il penultimo brano, “Studium XXI”, lento e docile, che spiana la strada a “Studium XXII”, per chiudere l’intero lavoro.

La pubblicazione di Doug Thomas si caratterizza come la raccolta degli studi personali di un musicista che ha voluto parallelamente concepire un album artistico e didattico allo stesso tempo. Dall’ascolto attento dei brani proposti, ci si potrebbe avviare verso la preparazione di un repertorio contemporaneo. Per cui, mi rivolgo a voi, giovani pianisti e meno giovani: unite l’utile al dilettevole. Buon ascolto e buono studio!

 

Davide Agrò

Related posts