ROMANTICA IO, EMOZIONI ROCK ALLO STATO PURO

Pia Tuccitto pubblica “Romantica io”, offrendoci una serie di canzoni che emozionano veramente.

Si tratta di musica leggera che si lascia ascoltare con agilità, distinguendosi per originalità, se pensiamo all’iniziale “Romantica io”. La seguente “Come nei films” si caratterizza per un sound fuori dal comune pop mainstream, accarezzando sfaccettature rock. “Com’è bello il mio amore” veleggia ancora su ritmi elettrici intensi per un testo vivido.

“Perché tutto muore” si snoda attraverso le struggenti note di un piano e chitarra per parole intrise d’intimismo. “My radio” è decisamente uno sprint rock con dei bei riff di chitarra, contornata da tanta trasgressività. “E…” è una ballad leggera, che segna il tratto di Pia: una femminilità “rapace”, sicura di sé.

“Tu sei un sogno per me” invece tratteggia i contorni di un’anima fragile. “Sto benissimo” continua sul leitmotiv dell’incontro idiosincratico con l’altro sesso per un’altra possibile hit rockeggiante. “Stupida per te” si segnala per il suono di un piano e l’inserto di archi, così impregnata di sentimento. “Quante volte sono da sola con te” è un piccolo ludo che si basa sulla ripetizione del titolo. La finale “7 Aprile” è pop-rock, delineata da un testo easy.

Insomma, la musica di Pia Tuccillo è un tentativo riuscito di amalgama tra pop italiano e rock d’impatto, che riesce a sedurre l’ascoltatore. Tale alchimia emerge, non soltanto da questa miscellanea di sound, ma anche da una testualità pregnante che si fonda su un approccio femminino determinato. Sarebbe stato quasi inevitabile scadere nel banale, giostrandosi tra questi fattori: invece, Pia Tuccitto riesce nell’obiettivo di stabilire una proposta artistica, che può trovare spazio nell’attuale scena italiana.

 

Giandomenico Morabito

Related posts