POST SHOCK

Yato 01_musicaintorno“Electro hardore” ed “Idolatrina” sono il binomio iniziale di questo disco: “Post shock” di Yato, pop elettronico a tutto tondo, dalle sfaccettature easy listening.

“Dub-di song” guarda invece al dancefloor senza remore. “Le teorie possibili” è una song ritmata il giusto per dare sfoggio un’altra volta alla danza. La successiva “Consciock” ha un impianto compositivo che potrebbe essere assimilabile alla stoffa dei Subsonica, senza che Yato debba pagar loro alcun pegno.

Dopo “Intro me” (pezzo non cantato), fa la sua figura la pregnante “Post”, che è il top dell’album. Il brano finale, ossia “Ormonauti” (rmx) ci mette in guardia ancora sulle capacità di Yato d’imbastire beat su beat in maniera non affatto scontata.

 

Giandomenico Morabito

Related posts