FRANCO BATTIATO, COM’È DIFFICILE TROVARE L’ALBA DENTRO L’IMBRUNIRE

Franco Battiato 04_musicaintornoÈ di qualche mese fa la notizia che Franco Battiato, a causa di un incidente domestico (che gli procurò la frattura di femore e bacino), si vide costretto ad annullare alcuni eventi programmati, tra cui dei concerti live. Precedentemente vi erano stati diversi rumors, mai smentiti dal suo entourage, che riportavano alle precarie condizioni di salute del cantautore, inerenti ad uno stadio avanzato del morbo di Alzheimer.

Tali voci hanno preso forza, in questi giorni, dai titoli di alcuni quotidiani che parlano di “un lento arrivederci” e si sono poi consolidate, grazie all’intensa ode di Roberto Ferri, suo amico storico, pubblicata su Facebook e, successivamente, rimossa. “Ode all’amico che fu e che non mi riconosce più”, questo l’incipit del post che ha commosso i fans dell’artista catanese. Ferri fa riferimento a note che sfuggono; a parole inutilmente rincorse e alla mente dell’amico smarrita, forse, lungo antichi lidi o prati scoscesi… com’è difficile trovare l’alba dentro l’imbrunire.

Franco Battiato 05_musicaintorno

Così come difficile è non lasciarsi coinvolgere dalle emozioni di un amico che scrive parole tanto toccanti ma la realtà dei fatti è che Franco Battiato, nel corso della sua carriera, è riuscito a farsi sentire, da chi lo ha amato, artisticamente e no, come l’amico di tutti: la persona a cui ricorri per una citazione ad effetto; colui a cui chiedi in prestito una frase per una dedica appassionata; il riferimento autorevole che può parlarti del senso della vita con filosofia e spiritualità.

Battiato piace universalmente: a coloro che affrontano la vita con leggerezza e a chi vede in essa il Divino e l’alchimia. Un uomo e un artista che si è sempre distinto per la sua innata eleganza di interazione e che ha voluto mantenere, negli anni, quel senso di estraneità all’omologazione che – come lui stesso raccontava qualche anno fa in un’intervista – lo rese un bambino diverso dagli altri, più taciturno e solitario.

Franco Battiato 06_musicaintorno

Questa profonda introspezione ci ha regalato versi suggestivi che hanno lasciato un’impronta indelebile nella storia della musica italiana. Versi che abbiamo cantato, talora con frivolezza ma, il più delle volte con la magica intensità di chi ha davvero sognato di poter chiudere gli occhi e ritrovarsi a vagare per i campi del Tennessee o di chi si sente in grado di superare correnti gravitazionali per potersi prendere cura della persona amata.

 

Brigida Buonfiglio

Related posts