BLACK VIOLIN, STEREOTYPES: LA MUSICA CHE OLTREPASSA LE BARRIERE

Black Violin1_musicaintornoSi chiamano Black Violin e sono Will Baptiste e Kev Marcus, due musicisti che suonano rispettivamente viola e violino ma con una particolarità: combinare i loro strumenti ad arco con ritmi pop, house e hip hop.

Il 27 maggio è uscito in tutto il mondo l’album Sterotypes. Il loro nome d’arte, deriva dall’omonimo album di Stuff Smith del ‘65.

La loro musica vuole andare oltre gli “stereotipi”, come titola il loro ultimo progetto. Molte le partecipazioni presenti in questo lavoro: Melanie Fiona, Robert Glasper, Daru Jones, Rob Moose; musicisti di varia estrazione che compongono il collage musicale che spazia dal rock, jazz, R&B, musica afroamericana, a cui si aggiunge la base classica da cui è partito il progetto Black Violin.

Diverse anche le collaborazioni con produttori e autori quali Kanye West, Tom Pett e Aerosmith ed esibizioni con artisti come Alicia Keys e Linkin Park.

Black Violin Music for Youth_musicaintornoNel 2013 hanno fatto parte della rosa di musicisti che hanno suonato per il Presidente Barak Obama, conquistando gli States con il loro sound, proposto live (con prima tappa il 29 maggio a Berlino), attraversando l’Europa.

Un passaggio da Milano, lo scorso 6 giugno, e dal 30 ripartenza da Milwaukee (Stati Uniti) per il loro incredibile tour.

In attesa di un’altra performance dal vivo tutta made in Italy, godiamoci Magic.

 

Annalisa Belluco

 

Related posts